Canoa & Kayak

la comunità virtuale dei canoisti italiani

fiume Passirio:Sopra paese di Gomion - San Leonardo in val Passiria


regione Trentino Alto Adige (BZ)

Bella gola con passaggi mai troppo impegnativi.
Dall'autunno 2008 è in funzione la nuova deviazione d'acqua per una centrale idroelettrica (fino a 10 m3) da Moso in Passiria per essere ridata al fiume al campo da calcio di S. Leonardo. Quindi sarà difficile valutare se l'acqua c'è da una postazione sotto S.Leonardo.

  • aggiornato al
    2009-06-05
  • grado
    IVIV+
  • distanza
    3 Km
  • tempo previsto
    2 Ore
  • pendenza
     
  • stelle WildWater
    3_stellaww.gif
  • portata
     A
  • stelle paesaggio
    4_stella.gif
  • temperatura acqua
    fredda
  • qualita' acqua
    buona
  • periodo migliore
    Primavera o Luglio
  • livello
     
  • fiumi vicini
    Adige
  • imbarcazioni
    Kayak | Rafting | Canoe chiuse |

imbarco
Da Merano (BZ) proseguite per passo Rombo. Dal punto di sbarco a san Leonardo, proseguendo verso passo Rombo, percorrere 3,5 km. Dopo il km 3 sulla SS44 Bis (casa Schramer Hof sulla sinistra) (Gomion) percorrete 500 mt. ed imboccate la stradina a sinistra, poi al bivio successivo andate a destra.
Spiazzo a sinistra, parcheggiate. Tagliare per i campi in direzione del fiume (raccomandiamo di leggere la nota "attenzione" per la scelta del punto d'imbarco per presenza di sifoni).
sbarco
Arriverete al paese di san Leonardo e poco prima del suo ingresso, al bivio passo Rombo – passo Giovo, proseguite verso passo Rombo.
Arrivate ad una rotonda: prendete la direzione Tennis – Lido e parcheggiate subito dopo i campi da calcio sulla destra.
Da segnalare la pizzeria Brückenwirt dall'altra parte del fiume che fa produzione in proprio di ottima birra.
assistenza da riva
Fattibile senza difficoltà su tutto il percorso
attenzione
ATTENZIONE AI SIFONI: alla partenza, nell'attraversare i campi, noterete un piccolo ponticello in legno un po' a monte. Dopo il ponticello ci sono dei sifoni per circa 100-150 metri, fate attenzione a partire dopo l'ultimo sifone, quindi ispezionate la zona per esserne sicuri. Necessarie le corde per calarsi alla zona d'imbarco.

Le prime rapide necessitano di una ricognizione preventiva ed eventuale sicura da riva.

In prossimità di un ponticello a circa 3/4 del percorso buco da evitare. Poco dopo c'è uno sbarramento artificiale da trasbordare.
A causa di continui problemi con i pescatori, la navigazione dei fiumi in Alto Adige è regolata dalla provincia autonoma di Bolzano. Leggere il regolamento all'indirizzo http://www.scm-kanu.org/Regolamento.pdf prima di scendere.

siti web per approfondire
siti web con foto
idrometro
A Saltusio zona industriale
locals di riferimento
Thomas Waldner 3299692329 kanumeran@yahoo.it


descrizione


Dall'autunno 2008 è in funzione la nuova deviazione d'acqua per una centrale idroelettrica (fino a 10 m3)da Moso in Passiria per essere ridata al fiume al campo da calcio di S. Leonardo. Quindi sarà difficile valutare se l'acqua c'è da una postazione sotto S.Leonardo.

Le caratteristiche si possono riassumere in:
- tecnico
- veloce
- discreta pendenza
- nel primo tratto grossi buchi.

Ricognizione e sicurezza facile su tutto il percorso.

Le prime rapide sono impegnative e necessitano un'ispezione preventiva con una sicura dalla riva.
Il fiume poi continuerà in una serie di rapide tecniche e con una discreta pendenza. A tre quarti del percorso, in prossimità di un piccolo ponte, visibile da lontano quando si è in canoa, c'è un grosso buco facilmente evitabile (a tutt'oggi Marzo 2006) sulla lingua di sinistra, ma pericoloso in caso di errore.
Ricognizione e sicura obbligatoria se decidete di farlo.

Poco dopo questa rapida ci sono un lago ed uno sbarramento a finestre. Trasbordare. A seconda del livello è possibile passare a piedi attraverso una finestra nel muro in prossimità della riva sinistra.

Subito dopo ci sono tre sbarramenti alti che con un livello basso vengono saltati sulla sinistra in canoa. Trasbordare con livelli medio-alti, comunque scegliere con cautela a seconda dei casi.

Il fiume prosegue poi fino all'arrivo con una serie di rapide che non presentano eccessive difficoltà.

Poco prima dell'arrivo c'è uno sbarramento superabile sulla destra previa ricognizione, ma attenzione perchè la corrente spinge verso sinistra.
 
Hanno contribuito a questo report:
Norbert 
 

Stampa printable

ricerca fiumi

fiumi per regione

TI RICORDIAMO CHE:
1- I fiumi vanno discesi con attrezzature e abbigliamento adatto al tipo di percorso affrontato.
2- Per discendere i fiumi bisogna frequentare dei corsi di canoa tenuti da personale qualificato.
3- I principianti durante le discese devono essere affiancati e consigliati da guide esperte.
4- Una discesa non si effettua mai in solitaria, il numero minimo dei partecipanti può variare a seconda della preparazione dei canoisti e delle difficoltà che si possono incontrare.