Canoa & Kayak

la comunità virtuale dei canoisti italiani

Forum

Leverogne - Villeneuve
Dora Baltea.
III+IV

Dora Baltea

Data la sua caratteristica di fiume alpino di volume prestate sempre attenzione al livello. Con un livello alto la difficolta e la continuità del fiume aumentano la difficoltà di circa un grado WW. Il tratto classico delle escursioni in rafting, si snoda per due terzi dentro una bellissima gola. Un "must" per i canoisti piemontesi e valdostani
Descrizione

Il tratto in esame, pur non presentando particolari problematiche tecniche, può creare qualche piccola difficoltà nell'affrontare i passaggi e nell'eseguire eskimi a causa dell'acqua ghiacciata di fusione. Altra peculiarità della Dora Baltea è il colore grigiastro dell'acqua, causato dalla forte presenza di detrito roccioso. Ci si imbarca presso l'abitato di Leverogne, si attraversa un piccolo ponte che ci porta dall'altra parte delle gole e si discende una scala in pietra, costeggiata da una semplice carrucola utilizzata dalle scuole di rafting per calare i gommoni. Il fiume si snoda dentro una gola bellissima, con pareti a picco e in alcuni casi con cascatelle che si gettano nel fiume. La maggior parte dei passaggi sono classificabili come III+ e non presentano particolari difficolta...

Continua
Lago Santa Giustina -Località Banco - 3° Gola del Canon
Rio novella.
I

Rio novella

é un percorso ad anello in quanto ci si imbarca nel lago di Santa Giustina e si risale la forra su acqua piatta. Più è alto il livello del lago e maggiormente si può salire. Data la facilità del percorso, è adatto anche a principianti e persone mai andate in canoa. Possibilmente accompagnate da persona più esperta
Descrizione

Premetto che causa livello del lago non ancora particolarmente alto, ho percorso interamente la prima gola (la più spettacolare) e metà della seconda, poi la corrente non dava la possibilità di procedere oltre Si lascia l'auto nel parcheggio indicato, con circa 150 metri si raggiunge il lago proprio alla "foce" del rio qui ampiamente sommerso. Si risale e le sponde si avvicinano sempre di più. Impressionante la prima gola lunga circa 250 metri la quali in alcuni punti si stringe fino ad un metro. Passata la prima gola avrete 600 metri di lago più ampio e poi sulla sinistra troverete la seconda gola. Andate e godetevi questo giro, spero di avere la possibilità di ripercorrerlo tutto per vedere quanto mi manca e per aggiornare questa scheda se necessario. Aggiornamento del 20 giugno 2015 da parte di Francesco Balducci, Sara Barcellona e Bruno Maddalin: siamo riusciti a risalire completamente la seconda gola, più stretta e buia della prima e ad arrivare all'inizio del tratto aperto che però presentava forte corrente...

Continua
La tecnica del kayak
di Francesco Salvato

Video

Mercatino