Canoa & Kayak

la comunità virtuale dei canoisti italiani

Forum

Breil - Piane
IVIV+

Roya francese

Bel tratto del roya francese, E' molto raro poterlo percorrere in quanto è in mezzo a 2 centrali che generalmente prelevano l'acqua. Molto interessanti le golette dal punto di vista geologico.
Descrizione

circa 250 metri a valle della chiusa di Breil c'è una casetta e da li si accede al fiume. [imbarco] Piccola curiosità, 400 metri dopo l'imbarco sulla sx noterete due tunnel scavati nella roccia, sono i troppo pieni per meglio far defluire l'acqua nel paese sovrastante in caso di piene. Più avanti noterete una goletta con un grosso tubo in cemento che a 30 metri di altezza attraversa il fiume. Tenete la destra ed eviterete dei ferri altimenti pericolosi. [goletta con tubo in cemento] Molto bella geologicamente la rapida ed il paesaggio successivi. Dopo circa 1,5 km. noterete sulla sx una casa, qua ci sono i due passaggi chiave. La prima rapida è un dislivello che si percorre al centro nel primo tratto e poi si esce tutto a dx o tutto a sx per evitare il masso centrale, ispezione a sx...

Continua
Tetti Rim - Brignola
Gesso.
IIII+III

Gesso

Tratto di fiume che corre lontano dalla strada ai piedi delle montagne. Acqua molto pulita, tratto facile, presenza di tronchi e fitta vegetazione sulle rive. Quasi sempre basso in quanto l'acqua è trattenuta a monte dalla diga di Entracque sul Gesso di Barra e dallo sbarramento di Sant'Anna sul Gesso di Valletta.
Descrizione

Ci si imbarca nel tratto finale del Gesso di Barra.




Il torrente piega a destra ed entra per circa 150 metri in uno stretto tratto boscoso, si consiglia di fare ispezione per la presenza di tronchi. Al termine del bosco il Gesso di Barra si unisce a quello di Valletta per formare il Gesso.

Da questo punto fino alla fine si susseguono rapide e tratti più tranquilli. Prestare sempre attenzione a rami e tronchi. Il fiume corre lontano dalla strada ed attraversa 3 riserve di pesca. Passato il prima ponte vi è una piccola soglia che, non essendo netta, non crea particolari problemi. Un kilometro circa dopo il secondo ponte si incontra una soglia artificiale rotta sulla destra, passare qui.

Giunti al terzo ponte (strada provinciale 108), sbarcare nel laghetto in riva sinistra e trasbordare l'artificiale posta 50 metri a valle...

Continua
La tecnica del kayak
di Francesco Salvato

Video

Mercatino